La Storia

Nell’ottobre 1882, la città di Lecce grazie anche all’interessamento del Brunetti, del Castromediano, del Tanzarella, s’impegna per un rilancio dell’insegnamento, con particolare riguardo alla donna, da affidare ad un ordine […]

BiraghiNell’ottobre 1882, la città di Lecce grazie anche all’interessamento del Brunetti, del Castromediano, del Tanzarella, s’impegna per un rilancio dell’insegnamento, con particolare riguardo alla donna, da affidare ad un ordine religioso: “[…] meno esposto delle Dame del Sacro Cuore”, una sorta di ramo femminile della Compagnia di Gesù, in grado di dare garanzie almeno nell’insegnamento secondo i programmi governativi.

La scelta cadeva perciò sulle Marcelline, dirette a Milano da una donna intelligente e onestamente mondana, Caterina Locatelli, collaboratrice di Marina Videmari che con Luigi Biraghi aveva condiviso i primi passi della congregazione, con l’intento di creare un’alternativa all’indirizzo educativo laicista.

VidemariLe suore Marcelline giungono in città, “alla stazione della ferrovia”, il 12 settembre 1882 il giorno successivo, a Milano, era redatto un manifesto, a firma della direttrice generale Videmari e del Brunetti relativo alla Materie d’insegnamento regole e condizioni per fanciulle di civili famiglie, lo stesso è affisso in Lecce.

L’iniziativa prende subito piede e in maniera piena e idonea. Nelle relazioni della Deputazione provinciale e delle Delibere consiliari l’lstituto neonato è oggetto di pubblici encomi che lo definiscono fiore all’occhiello della città e della provincia.

Molto tempo da allora è trascorso e l’attività dell’Istituto ha incontrato, giustamente, la stima e l’apprezzamento d’autorevoli personalità e degli stessi cittadini perchè basata sulle più moderne concezioni pedagogiche e sempre attenta alle trasformazioni in atto, nella piena consapevolezza che educare significhi amare e che educare significhi anche preparare il cittadino europeo in un processo di globalizzazione, spesso azzerante.

Tratto dall’intervento del Prof. Francesco De Luca – Università di Lecce
tenuto durante l’ “Incontro in occasione dell’inaugurazione della nuova Biblioteca d’Istituto”. 14 marzo 2003